Cerca Articolo

Share |

In questo numero...

NESSUNO SFOGLIABILE PER QUESTA RIVISTA

Abbonati-subito
cover

N. 243 - Giugno 2005

Dall’Atlantico al Pacifico: questo mese si va a New York, e precisamente nel quartiere cosmopolita di Jackson Heights (p. 18), dove il melting pot pare funzionare alla grande. E sulla West Coast a San Diego, California (p. 22): mare, surf e bel tempo garantito. Ci accompagnano nel viaggio, come sempre, le voci locali.

Una voce inglese, quella della cantante Lisa Stansfield, ci accompagna invece indietro nel tempo, ai mitici anni ‘80 quando Manchester era la fucina del pop inglese e l’Hacienda era il club più trendy d’Europa.

Avete mai sentito parlare del poeta inglese Edward Lear? Forse no, ma di sicuro conoscete le canzoni di John Lennon e Bob Dylan. Il nostro William Sutton, appassionato di tutti e tre, vi spiega ciò che li unisce: il gusto tutto inglese per il nonsense! A p. 34.
Un’altra America  è quella rappresentata dalla giovane scrittrice Amina Henry nella bellissima short story a p. 42: una ragazzina del ghetto affronta l’ansia di crescere.

Facciamo i conti in tasca al presidente Bush. Anzi li ha fatti il settimanale Newsweek, scoprendo che le “spese personali” di George W. non sono soggette ad alcuna verifica. Niente registri, scontrini e ricevute, tutto a carico del contribuente. Per legge. Il servizio a p. 40.

Snoopy si sposa! Questa e altre due divertentissime avventure dei Peanuts sul DVD di giugno. I dialoghi, chiari e facili da seguire anche con i sottotitoli italiani, sono l’ideale per esercitare l’inglese di tutta la famiglia, bambini compresi.
Se siete abbonati o avete acquistato la rivista senza DVD, potete sempre ordinarlo seguendo le istruzioni a p. 4. Buon ascolto e buona lettura!


Sommario


Pagina
14
Hamburger
Words, Words... »
Perché l’hamburger si chiama così? e la Coca Cola? Questo mese esploriamo la lingua del fast food.
Basic
Rating

5

average
GO »